Nominati i 25 Nuovi Cavalieri del Lavoro

Ecco l’elenco completo degli insigniti, con l’indicazione, per ciascuno, del settore di attività e della Regione di provenienza (in verde i Cavalieri del Lavoro Lombardi):

Silvio ALBINI – 1956 – Bergamo – Industria Tessile

È Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Albini. L’azienda, fondata nel 1876, è guidata oggi dalla quinta generazione della famiglia. Produce tessuti per camiceria con quattro brand, in grado di soddisfare tutti gli stili, dallo sportivo a quello più classico. Nel ’92 il gruppo acquisisce due storici marchi inglesi, Thomas Mason e David & John Anderson, che ne rafforzano il profilo internazionale. Oggi gli otto stabilimenti tecnologicamente all’avanguardia, di cui tre all’estero, garantiscono una produzione di alta qualità con oltre 20 mila varianti di tessuto. Fattura 130 milioni di euro, con una quota di export del 70% in 80 Paesi e oltre 1.300 dipendenti.


Michele ALESSI ANGHINI – 1950 – Verbania – Produzione articoli di arredamento/ Meccanica

È Amministratore Delegato dal 1980 di Alessi SpA. Al termine degli studi in ingegneria meccanica presso il Politecnico di Torino, nel 1975 entra nell’azienda di famiglia, nata nel 1921 come “Officina per la lavorazione della lastra in ottone e alpacca, con fonderia”. Alessi è da sempre riconosciuta per l’elevata qualità dei suoi prodotti, veri e propri oggetti di design per la casa e per l’uso quotidiano presenti nelle collezioni di numerosi musei in tutto il mondo. In quasi un secolo si è affermata come esponente di punta del made in Italy e dello stile italiano. Fattura 110 milioni di euro, di cui il 44% realizzato in 80 Paesi. Occupa 500 dipendenti.


Paola ARTIOLI – 1960 – Brescia – Industria Siderurgica

È Amministratore Delegato dal 1994 di Aso Siderurgica SpA, fondata dal padre Aldo nel 1971. Sotto la sua guida l’azienda cresce fino a diventare leader nella produzione di acciai speciali. Nel 2011 l’azienda acquisisce il controllo della SPS SpA, specializzata negli acciai speciali, con cui si fonde due anni più tardi, facendo nascere una realtà industriale con quattro stabilimenti e 320 dipendenti. Attuando una strategia finalizzata all’internazionalizzazione e alla diversificazione produttiva, nel 2014 viene acquisita Cromsteel Industries, azienda siderurgica rumena con oltre 500 dipendenti, specializzata nella produzione a ciclo completo di prodotti ad alta precisione per l’oleodinamica e il movimento lineare. Fattura oltre 140 milioni di euro, destinati per il 21% all’export.


Sonia BONFIGLIOLI – 1963 – Bologna – Industria Meccanica

È Presidente e Amministratore Delegato di Bonfiglioli Riduttori SpA, attiva nella progettazione, costruzione e distribuzione di una gamma completa di motoriduttori di velocità, sistemi di azionamento, inverter e soluzioni per il fotovoltaico e motoriduttori epicicloidali. L’azienda nasce nel 1956 grazie al padre, Clementino Bonfiglioli, e cresce fino a varcare i confini nazionali negli anni ’80. Subentrata alla guida dell’azienda nel 2010, Sonia Bonfiglioli svolge un ruolo fondamentale nella definitiva trasformazione dell’azienda in un importante player globale. Oggi il gruppo si articola in 25 società e può contare su insediamenti produttivi in Italia, India, Brasile, Cina, Vietnam, Germania, Stati Uniti e Slovacchia, oltre a 17 filiali commerciali in tutto il mondo. Fattura 500 milioni di euro e occupa 3.300 addetti.


Aldo BRACA – 1948 – Latina – Industria Farmaceutica

È Amministratore Delegato di BSP Pharmaceuticals Srl. Dopo un diploma di perito chimico e un master ad Harvard, percorre una carriera manageriale nel settore farmaceutico, ricoprendo incarichi di vertice nel Gruppo Bristol Myers Squibb fino a diventare, nel 1994, Presidente del network manifatturiero del gruppo, con 32 siti e 10 mila dipendenti. Nel 2006, inizia la sua attività imprenditoriale e rileva uno stabilimento dismesso dalla Tetrapack, fondando la BSP Pharmaceuticals. Si dedica allo sviluppo e alla produzione per conto terzi di specialità farmaceutiche fortemente innovative ad alta potenza farmacologica, in particolare antitumorali di provenienza sia chimica, che biotecnologica. Dalla sua costituzione, l’azienda ha realizzato investimenti per oltre 100 milioni di euro, programmandone ulteriori 40 nei prossimi cinque anni. Fattura 50 milioni di euro ed esporta in 70 Paesi. Ha riconvertito alla produzione farmaceutica lo stabilimento e i 110 lavoratori della Tetrapack e oggi occupa 300 dipendenti.


Enrico COLAVITA – 1945 – Campobasso – Industria Alimentare

È Presidente di Colavita SpA e socio fondatore del Gruppo Colavita. L’azienda, nata nel 1938 a S. Elia a Pianisi in provincia di Campobasso da un piccolo frantoio familiare, è oggi presente nella produzione dell’olio di oliva per uso alimentare con tre stabilimenti, uno a Pomezia e due a Campobasso, e una forte presenza all’estero, soprattutto negli Stati Uniti – dove ha realizzato un suo stabilimento – e in Sud America. Ha sviluppato la sua presenza sul mercato con alcune linee di prodotto a base di olio di oliva per la cura del corpo e con le conserve alimentari. Oggi il gruppo realizza l’80% del proprio fatturato di 110 milioni di euro in 75 Paesi. Occupa 61 dipendenti.


Stefano DOLCETTA CAPUZZO – 1949 – Vicenza – Industria Elettronica

È Amministratore Delegato di Fiamm SpA, azienda di famiglia nata nel 1942 per la produzione di batterie e avvisatori acustici. Negli anni ’70 guida l’internazionalizzazione dell’azienda, dapprima in Francia, Germania e Spagna e poi negli Stati Uniti. Nel ’97 fonda, per sua autonoma iniziativa, Dicra SpA, attiva nell’automotive e nell’elettronica di consumo, che sviluppa per dieci anni. Nel 2007 Stefano Dolcetta torna ad impegnarsi in Fiamm ed è nominato Amministratore Delegato. Oggi il Gruppo Fiamm è presente in 60 Paesi, può contare su 10 insediamenti produttivi – in Italia, Svizzera, Francia, Stati Uniti, Repubblica Ceca, Brasile e Cina – e fattura 407 milioni di euro. Occupa 3.300 dipendenti. È Vice Presidente di Confindustria.


Domenico FAVUZZI – 1962 – Bari –Informatica

È Presidente e Amministratore Delegato dal 2008 di Exprivia SpA, azienda leader in Italia nella consulenza di processo, nei servizi tecnologici e nelle soluzioni di Information Technology. È attiva in particolare nei settori dell’energia, delle utilities, della sanità e dell’aerospazio. Al termine degli studi in scienze dell’informazione, crea la Abaco Software e nel 1999 la Abaco System & Services, che poi si sviluppano nel Gruppo Exprivia. In questi anni Exprivia ha ampliato la presenza oltre i confini nazionali, con sedi operative in Stati Uniti, Spagna, Messico, Guatemala, Perù, Brasile e Cina. In Italia è presente su tutto il territorio. Fattura 130 milioni di euro e occupa oltre 2.000 dipendenti.


Fabrizio FREDA – 1957 – Stati Uniti – Chimica/Cosmetica

È Chief Executive Officer dal 2009 di Estée Lauder, leader mondiale della cosmetica. Dopo la laurea in economia presso l’Università Federico II a Napoli, vive la prima significativa esperienza professionale tra il 1986 e il 1988 presso Gucci, dove si occupa di marketing e pianificazione strategica. Poi il passaggio a Procter & Gamble, dove ricopre numerosi incarichi manageriali, culminati con la Presidenza della divisione Global Snacks nel 2001. Sette anni più tardi approda a Estée Lauder, un impero globale della cosmetica. Sotto la sua guida il gruppo americano realizza in cinque anni performance brillanti, con una crescita del 7% all’anno e una capitalizzazione di Borsa da 6 a 27,5 miliardi di dollari. Dal 2012 è consigliere di Blackrock, il fondo di investimento più importante al mondo.


Vito FUSILLO – 1956 – Bari – Edilizia

È Amministratore Delegato di Fimco SpA e di Maiora Group. Fimco è attiva nell’edilizia residenziale, commerciale, direzionale e convenzionata. Maiora opera come general contractor in project financing. Tra gli immobili direzionali e commerciali, ha realizzato il nuovo ospedale di Acquaviva delle Fonti, il Centro Commerciale Auchan di Casa Massima e quelli Ipercoop di Bari, Andria e Barletta. Il gruppo ha in programma importanti investimenti in Sud Africa e nella Repubblica del Congo per 500 milioni di euro.


Fabio GALLIA – 1963 – Roma – Credito

È Amministratore Delegato dal 2008 di BNL, a capo di uno dei più importanti gruppi bancari italiani, con una rete di 868 sportelli, 2,5 milioni di clienti e 13.860 dipendenti. Dopo una carriera in società per la gestione del risparmio, nel 2002 è nominato Vice Direttore Generale di Capitalia SpA, nel 2003 Amministratore Delegato di Fineco e due anni dopo è Amministratore Delegato di Banca di Roma SpA. Dal 2012 è Country Head per l’Italia del Gruppo BNP Paribas, che occupa in Italia 19.000 dipendenti; dal 2008 ne è anche membro del Comitato Esecutivo. Ha guidato il processo di integrazione di BNL in uno dei grandi gruppi internazionali sviluppandone l’attività e la presenza nel settore del credito.


Alessandro Mauro Massimo GOPPION – 1955 – Milano – Artigianato installazioni museali

goppionÈ Chief Executive Officer di Goppion SpA. Nata nel dopoguerra come piccola officina vetraria, negli anni si è trasformata in un’azienda di eccellenza specializzata in allestimenti museali, in particolare nella fornitura di vetrine tecniche da museo. A partire dal 2000, l’attività della Goppion assume carattere mondiale. Nuovi e prestigiosi progetti la impegnano nei cinque continenti, mentre la collaborazione con alcuni tra i più importanti musei al mondo – il Louvre, il British Museum, il Museum of Fine Arts di Boston – assume carattere di continuità. La vetrina per la Gioconda al Louvre, realizzata nel 2005, ne sancisce la definitiva consacrazione internazionale. Realizza il 70% del fatturato all’estero e impiega 43 dipendenti.


Enrico LOCCIONI – 1949 – Ancona – Industria Meccanica/Impiantistica elettrica

È Presidente del Gruppo Loccioni. Nato dalla piccola azienda da lui fondata nel 1968, oggi è un importante gruppo attivo nella meccatronica e specializzato nell’automazione industriale. È attivo nello sviluppo di sistemi automatici di misura e controllo per l’industria energetica, il monitoraggio ambientale, l’industria dell’elettrodomestico e della componentistica auto. È fortemente impegnato nell’innovazione tecnologica, con cinque laboratori e un centro di ricerca e ha sviluppato significative partnership con diversi atenei. Negli ultimi cinque anni ha aperto uffici negli Stati Uniti, in Cina e in Germania. Per l’ottava volta l’azienda è stata inserita nella classifica del “Great Place To Work”, relativa ai 35 migliori ambienti di lavoro in Italia. Fattura 65 milioni di euro, destina il 5% alla ricerca e occupa 354 dipendenti.


Claudio LUTI – 1946 – Milano – Industria dell’arredamento

È Presidente di Kartell SpA, leader mondiale nella produzione di mobili e oggettistica di disegno industriale ricercato in plastica. Dopo una carriera manageriale, rileva l’azienda nel 1988 e ne rinnova la gamma dei prodotti. Oggi Kartell è una icona del design made in Italy grazie a collaborazioni con grandi nomi, tra i quali Philippe Stark, Ron Arad, Vico Magistretti, Antonio Citterio. Nel 1999 ha istituito il Museo Kartell, premiato l’anno seguente come miglior museo d’impresa. Oggi l’azienda conta 130 negozi monomarca, 250 shop-in-shop e 2.500 rivenditori in oltre 130 Paesi. Kartell è fortemente coinvolta con suoi progetti in Expo Milano 2015. Esporta il 70% del fatturato, pari a 91 milioni di euro e occupa 100 dipendenti.


Luigi LUZZATI – 1953 – Genova – Industria alimentare

È Presidente della Centrale del latte di Torino SpA. Dopo alcuni incarichi nell’azienda di famiglia, negli anni’’90 si concentra sul settore lattiero-caseario, tramite l’acquisizione del Centro Latte Rapallo attivo nella produzione del latte Tigullio. Nel 1999 acquisisce la Centrale del Latte di Torino, quotata due anni dopo nel segmento Star della Borsa Italiana. Nel 2002 rileva la maggioranza della Centrale del latte di Vicenza, a cui fa seguito nel 2007 l’acquisizione della Salads & Fruits. Nasce così un polo interregionale capace di produrre latte fresco e a lunga conservazione, yogurt e latte fermentato con fermenti probiotici, negli stabilimenti di Torino, Rapallo e Vicenza. A Casteggio, in provincia di Pavia, opera anche una linea di confezionamento di verdure in busta. Il fatturato è di 100 milioni di euro con 259 dipendenti.


Vainer MARCHESINI – 1946 – Modena – Industria Meccanica/Impiantistica elettrica

È Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Wam, leader mondiale nello sviluppo e produzione di apparecchiature e componenti per grandi impianti di movimentazione e trattamento di materiali alla rinfusa. L’azienda, nata nel 1968 da una piccola officina con tre dipendenti, avvia a metà degli anni ’80 il processo di internazionalizzazione che l’ha condotta a diventare oggi un gruppo strutturato in 20 società di produzione, di cui 8 in Italia e 12 all’estero, e 48 unità commerciali. Wam è dotata di un centro ricerche metrologico e sui materiali compositi avanzati che ha ottenuto il riconoscimento del Ministero dell’Università e della Ricerca e ha prodotto 51 invenzioni, protette da 93 brevetti internazionali. Il gruppo ha un fatturato di 233 milioni di euro e occupa 2.130 dipendenti.


Sebastiano MESSINA 1944 Siracusa – Impiantistica meccanica

È Amministratore Delegato di Irem SpA. Fondata nel 1979, è attiva nella progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti industriali nei settori oil&gas, chimico, petrolchimico, energetico e nucleare. Dopo una prima fase di attività per le raffinerie e industrie petrolchimiche dell’area industriale siracusana, Irem si è trasformata in holding con funzioni di “main contractor” a livello internazionale. Il gruppo si compone oggi di 30 aziende che operano su progetti di primaria importanza in Europa, Arabia Saudita, Canada e America Centrale, ed è considerata tra i maggiori operatori nei settori dell’impiantistica, delle fonti rinnovabili e dei servizi hi-tech nel campo dell’energia. Fattura 280 milioni di euro e occupa 2.900 dipendenti.


Pier Luigi MORETTA – 1952 – Vercelli – Industria Metalmeccanica

È Amministratore Unico dal 1986 di Valvosider Srl, azienda fondata a Borgosesia nel 1951 dal padre e attiva nella produzione di valvole industriali a saracinesca destinate prevalentemente all’industria petrolchimica e alle centrali termoelettriche. Nel 2010 Valvosider ha perfezionato l’acquisizione della Italian Casting, una fonderia di acciaio di Vercelli specializzata nella produzione di corpi per valvole in acciaio inox di piccole e medie dimensioni. L’azienda si è affermata puntando sulla qualità del prodotto e sull’elevato livello di specializzazione della manodopera. Il fatturato è di 40 milioni di euro, con una quota di export del 70%. Occupa 160 dipendenti.


Giuseppe NATALE – 1959 – Chieti – Chimica

È Amministratore Delegato di Valagro SpA, attiva nella produzione e commercializzazione di biostimolanti e specialità per il nutrimento delle piante. Dopo una attività come promotore commerciale di fertilizzanti, nel 1985 fonda ad Atessa, in provincia di Chieti, la Valagro che in pochi anni diviene un gruppo di livello internazionale. Oggi il gruppo è articolato in quattro aree: Farm per l’agricoltura, Garden per il giardinaggio, Turf per i tappeti erbosi, Industrials per l’industria. Il gruppo opera direttamente con sue controllate in Brasile, Messico, Colombia, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Turchia, Regno Unito, Francia, Spagna, Grecia. In Norvegia è presente con due stabilimenti. Ha un fatturato di 90 milioni di euro, con una quota di export dell’80%, e 364 dipendenti.


Lorenzo PINZAUTI – 1941 – Firenze – Industria dell’abbigliamento

È Presidente e Amministratore unico di Leo France Srl, specializzata nella produzione di accessori moda in metallo per abbigliamento, articoli in pelle e bigiotteria. Dopo l’apprendistato in un laboratorio di strumenti chirurgici e chiusure metalliche di borse, fonda l’azienda nel 1966 come ditta individuale, con due apprendisti. Dalle piccole commesse per il settore della pelletteria fiorentina, l’azienda avvia negli anni seguenti la produzione di loghi e campionature per la maison francese Celine, che consentirà l’accesso ai più prestigiosi marchi di moda francesi e italiani. Oggi Leo France è leader sul mercato e realizza all’estero oltre l’80% dei 76 milioni di fatturato. Occupa 180 dipendenti diretti e un indotto stimato in 700 unità.

Lorenzo SASSOLI de’ BIANCHI – 1952 – Bologna – Industria Alimentare

È Presidente di Valsoia SpA, da lui stesso fondata nel 1990 con l’idea di utilizzare le elevate proprietà nutrizionali della soia. Ha sviluppato una linea di prodotti – dal latte allo yougurt ai gelati – di origine vegetale come valida alternativa dietetico-alimentare in grado di intercettare la crescente domanda di salute e benessere. Nel proprio stabilimento principale di Serravalle Sesia, la produzione impiega esclusivamente soia non geneticamente modificata. Recentemente ha rilevato il marchio “Santa Rosa”, diversificando la produzione nel settore delle confetture di frutta. Fattura 100 milioni di euro e impiega 135 dipendenti.


Pier Francesco SAVIOTTI – 1942 – Verona – Credito

È Amministratore Delegato del Banco Popolare. La sua carriera bancaria inizia nel 1962 presso la Banca Commerciale Italiana, ove ha maturato un’esperienza professionale culminata nel 1998 con la nomina ad Amministratore Delegato. Nel 2000 costituisce il fondo lussemburghese di private equity Equinox e due anni dopo è Direttore Generale di Banca Intesa SpA. Nel 2008 viene chiamato a guidare il Banco Popolare, nato l’anno prima dalla fusione tra la Banca Popolare di Verona e Novara e la Banca Popolare Italiana. Con 2.000 sportelli, 16.300 dipendenti e oltre 200 mila soci, il Banco Popolare è uno dei principali gruppi bancari italiani, con uno storico forte radicamento in Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana ed Emilia-Romagna.


Inge SCHOENTHAL FELTRINELLI – 1930 – Milano – Editoriale

È Presidente dal 1972 di Giangiacomo Feltrinelli Editore, azienda fondata nel 1955 da Giangiacomo Feltrinelli, di cui era divenuta già Vice Presidente nel 1969. Nata e cresciuta in Germania, ha lavorato come fotoreporter e giornalista in tutto il mondo, intervistando tra gli altri Ernest Hemingway, Pablo Picasso e Simone de Beauvoir. Nel 1960 si trasferisce a Milano, dove sposa Giangiacomo Feltrinelli. È Presidente onorario di Librerie Feltrinelli, creata nel 1988 in seguito alla scissione tra l’attività editoriale e la rete di vendita, che oggi conta 107 librerie. Nel 2005 nasce la Holding Effe a cui fanno capo l’editrice e le librerie e nel 2013 viene inaugurato il canale TV Laeffe. Il fatturato del gruppo vale 445 milioni di euro.


Luca TOMASSINI – 1965 – Terni – Sistemi per telecomunicazioni

È Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Vetrya, specializzato nello sviluppo di applicazioni e piattaforme innovative per media digitali, tra cui distribuzione multiscreen, media asset management, mobile entertainment, mobile commerce, internet tv e servizi. Dopo una carriera nel campo delle telecomunicazioni, nel 2010 fonda il Gruppo Vetrya. Dallo scorso anno è attiva, nella Silicon Valley, Vetrya Inc. per la distribuzione di applicazioni e servizi innovativi sviluppati in Italia. Ha inaugurato di recente un corporate campus, interamente finanziato, con la finalità di creare un modello di collaborazione tra impresa e università. Fattura 33 milioni di euro e occupa 65 dipendenti.


Pierluigi ZAPPACOSTA – 1950 – Stati Uniti – Tecnologia dell’informatica

È fondatore di Logitech e Chief Executive Officer di Digital Persona Inc. Di origini abruzzesi, dopo la laurea in Ingegneria elettronica presso l’Università La Sapienza di Roma, nel 1978 ottiene un master in computer science all’Università di Stanford in California e fonda la Logitech, società di consulenza e di sviluppo dei prodotti informatici di cui resterà Presidente ed Amministratore Delegato per sedici anni. Logitech è nota in tutto il mondo per aver introdotto i sistemi periferici per computer quali il mouse. Nel 1998 decide di lasciare gli incarichi operativi in Logitech, per intraprendere una nuova avventura. Insieme con la moglie Enrica, fonda Digital Persona Inc., dedita alle soluzioni di biometria ottica per l’identificazione basata sulle impronte digitali. È anche Chief Executive Officer di Sierra Sciences, azienda di Reno (Nevada) specializzata nelle biotecnologie e nanotecnologie anti-invecchiamento ed “angel investor” in numerose aziende tecnologiche.


Roma, 22 maggio 2015

®immagini Federazione Nazionale dei cavalieri del Lavoro