LA PRESTIGIOSA CLASSIFICA “GREAT PLACE TO WORK® ITALIA” PROCLAMA LA SOCIETÀ AL SESTO POSTO NELLE MEDIUM COMPANIES.

A GEICO ASSEGNATO ANCHE IL PREMIO “SPAZI DI LAVORO”.

Milano, 6 Marzo 2017. Geico, leader internazionale nella progettazione e realizzazione di impianti automatizzati di verniciatura auto chiavi in mano, vince il sesto posto nella prestigiosa classifica stilata da Great Place to Work® Institute, come una delle migliori aziende italiane in cui lavorare nella categoria medium companies. A contraddistinguere ancora una volta Geico è il “dietro le quinte” che l’ha portata ad essere presente: una candidatura al premio voluta dagli stessi dipendenti di Geico, all’insaputa del loro Presidente Arabnia, come regalo per quanto ha saputo creare.

Geico inoltre si è aggiudica anche il premio “Spazi di lavoro”, per la cura e particolarità delle aree dedicate ai dipendenti e al loro benessere in azienda. Oltre agli uffici, curati in ogni dettaglio, spicca il Giardino dei Pensieri di Laura, lo spazio reale che il presidente Arabnia ha voluto dedicare a sua moglie Laura e a tutta la sua famiglia allargata: i dipendenti. Qui batte il cuore di Geico. Qui ha sfogo la parte destra del suo cervello. Qui prende forma la sua anima. In tutto 2.000 metri quadrati di benessere e bellezza, preludio indispensabile prima di accedere al Pardis Innovation Centre, perfetta sintesi tra emozioni e creatività. A comporre questo meraviglioso giardino zen, uno spazio per la meditazione, la palestra aziendale, la zona bistrot e un’area culturale e di intrattenimento composta da un anfiteatro e da una galleria fotografica. L’ideale per il benessere psico-fisico delle persone che abitano Geico.

Great Place to Work® Institute è una società internazionale di consulenza manageriale, specializzata nello studio dell’ambiente organizzativo e nella consulenza alle aziende per il miglioramento degli ambienti di lavoro. Ogni anno, realizza in tutto il mondo 46 diverse classifiche delle migliori aziende per cui lavorare, collaborando con oltre 7.200 organizzazioni e intervistando circa 5 milioni di dipendenti. La classifica delle migliori imprese è stilata in gran parte sulla base del punteggio che le persone, compilando un questionario, assegnano alla propria azienda: i risultati del test pesano, infatti, per i 2/3 del punteggio finale, mentre la restante parte è legata all’analisi delle pratiche di gestione delle risorse umane, descritte dalle società.

Secondo i parametri Great Place to Work Institute, un ambiente di lavoro positivo è contraddistinto da tre relazioni fondamentali: una relazione di fiducia reciproca con il management aziendale, il rapporto di orgoglio per il proprio lavoro e per l’organizzazione di cui si fa parte e la qualità dei rapporti con i colleghi.

Nel 2016, hanno lavorato con Great Place to Work® Italia 122 aziende ed è stato ascoltato il parere di 50.000 collaboratori. Geico, che partecipa quest’anno per la prima volta all’osservazione, è stata inserita all’interno della classifica delle Medium Companies, che comprende organizzazioni con un numero di collaboratori compreso tra 50 e 500.

Come afferma Ali Reza Arabnia, Presidente e Amministratore Delegato di Geico, “Le persone sono le risorse più preziose in azienda e i dipendenti rappresentano la vera conoscenza e l’insostituibile coscienza della nostra storia. Per questo motivo, ognuno è importante e viene valorizzato e coltivato”. Occorre, però, che i singoli siano messi nelle condizioni ideali per esprimere al meglio il proprio potenziale: Noi cerchiamo di creare i presupposti per un pieno dispiegamento delle potenzialità umane, attraverso la cultura: tutti gli sforzi profusi dalla direzione di Geico sono volti a fornire spunti, stimoli, incontri e occasioni di crescita personale ai nostri dipendenti, per costruire una cultura aziendale che ci consenta di lavorare bene e proficuamente in un settore e in tempi difficili, come quelli attuali. Non si tratta di concessioni o di buonismo, ma riteniamo che in questo modo un’azienda possa davvero sprigionare tutto il proprio potenziale, necessario per il proprio bene e per quello di chi vi lavora: questa è la nostra idea di impresa, fatta di quello che le persone riescono a fare quando vengono davvero rispettate, formate e valorizzate”, continua Arabnia.

Geico rappresenta un modello nella gestione delle risorse umane. I dipendenti possono usufruire del supporto di un counseling filosofico e dello psicologo, di uno studio medico per un check up completo e di un nutrizionista. Tutti i venerdì pomeriggio sono dedicati alla formazione professionale e culturale, con i corsi interni del Campus Pippo Neri.

In Geico, ogni nostra azione è guidata da etica ed affetto, due strumenti necessari per raggiungere un equilibrio tra il lato sinistro e destro del cervello, tra logica e creatività, tra uno sviluppo del lato creativo e dell’ immaginazione e una formazione tecnico-scientifica. Siamo fieri di offrire ai nostri dipendenti uno dei migliori ambienti di lavoro in Italia. Il fatto che un organismo di ricerca internazionale come il Great Place to Work® Institute abbia riconosciuto questa nostra vocazione all’innovazione non sono tecnologica ma anche culturale rappresenta per noi una fonte di orgoglio e una spinta a fare sempre meglio”, conclude Arabnia.

Geico SpA
Geico, da oltre 50 anni, è leader mondiale nella progettazione e costruzione di impianti automatizzati di verniciatura auto chiavi in mano. Da sempre attenta all’innovazione dei processi e delle soluzioni tecnologiche, vanta il più importante Centro di Ricerca & Sviluppo del settore a livello mondiale. Nel 2011 sigla la partnership con la giapponese Taikisha, affermando il suo ruolo di leadership nel settore degli impianti di verniciatura auto, raggiungendo un fatturato medio annuo di 1,8 miliardi di dollari. Ad oggi, l’azienda annovera tra i propri clienti le principali case automobilistiche a livello mondiale. Geico, esempio di innovazione culturale, gestione virtuosa e forza imprenditoriale, è fondata su solidi valori e mette al centro della propria attività i dipendenti, le persone.