FRASCATI SCIENZA: NEWSLETTER XI-04 (26/07/2017)

Torna la Notte Europea dei Ricercatori


Il 29 settembre appuntamento con la Scienza:
torna la Notte Europea dei Ricercatori

Dal 23 al 30 settembre al via la Settimana della Scienza organizzata da Frascati Scienza: eventi scientifici, incontri con i ricercatori, conferenze e visite ai centri di ricerca italiani. In Italia il progetto coordinato da Frascati Scienza con 22 città italiane e oltre 300 eventi.
La manifestazione ha l’obiettivo di avvicinare i ricercatori ai cittadini di tutte le età e di evidenziare l’importanza e l’impatto positivo della ricerca nella vita quotidiana.
continua a leggere

Aperte le iscrizioni al Master in Comunicazione Scientifica
dell’Università di Milano Bicocca

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla settima edizione del Master in Comunicazione della Scienza e dell’innovazione sostenibile (MaCSIS) che si terrà a Milano a partire da Novembre 2017. L’obiettivo è quello di colmare una lacuna esistente nel panorama attuale, con una formazione interdisciplinare teorica e pratica rivolta a chi intenda avviarsi a una professione nel campo della comunicazione scientifica.
continua a leggere

Conferenza GARR 2017: aperta la call for papers su elaborazione dei dati

Dal 3 luglio è aperta la call for papers per la conferenza GARR 2017, che si terrà a Venezia dal 15 al 18 novembre 2017.

Il GARR, che da quest’anno è partner di Frascati Scienza, è un consorzio fondato da CNR, ENEA, Fondazione CRUI e INFN, il cui scopo è quello di progettare infrastrutture di rete che possano favorire la condivisione delle informazioni e la collaborazione tra gli enti di ricerca italiani. Tra università, enti di ricerca, scuole, musei e istituti di vario genere, sono oltre 1.000 le sedi collegate dai sistemi GARR su tutto il territorio nazionale, che offrono servizi come gestione delle reti, videoconferenze, immagazzinamento dei dati e lo spostamento di file di grandi dimensioni.
continua a leggere

Coelum Astronomia: è on line il numero di Luglio/Agosto 2017

È stato pubblicato il numero di Luglio/Agosto di Coelum Astronomia. In questo numero la rivista di divulgazione astronomica si concentra sulle eclissi di Sole.

L’estate porta subito a pensare alle vacanze, i viaggi e soprattutto il Sole. Non si può quindi non ricordare che quest’estate avverrà un’affascinante eclisse totale di Sole il cui percorso taglierà esattamente in due gli Stati Uniti d’America. Quella del 21 agosto è già stata definita come l’eclisse di Sole che vedrà il maggior numero di spettatori di tutti i tempi: saranno migliaia e migliaia gli spettatori, tra astronomi professionisti, astrofili o semplici curiosi che, da tutto il mondo, assisteranno all’evento dal vivo. Sarà comunque possibile vivere quel momento in diretta streaming sul web e, in qualche modo, provare quell’emozione che riempie di autentica meraviglia chi non sia preparato alla vista del “Sole nero”.
continua a leggere

Il Corpo Nero: è on line la nuova puntata di Fisicast

È on line la 52^ puntata di Fisicast, il podcast pensato per tutti coloro che vogliono capire meglio il mondo che li circonda.
Protagonista di questa puntata è il corpo nero e la meccanica quantistica. Avreste mai creduto che studiando qualcosa di apparentemente marginale e tutto sommato di scarso interesse si potesse giunge a una scoperta fondamentale, di quelle che provocano vere e proprie rivoluzioni scientifiche? È proprio quello che è accaduto con la scoperta della meccanica quantistica, che è nata grazie alla caparbietà di fisici che si ostinavano a cercare di prevedere di che colore sarebbe stato il forno del pizzaiolo se fosse stato più caldo.
continua a leggere

Il premio di Emmy Noether per le donne in Fisica
va a Catalina Oana Curceanu

Per chi legge gli articoli su Frascati Scienza il nome di Catalina Oana Curceanu non è una novità. Avevamo infatti già parlato di lei nel 2015 e nel 2016, quando aveva vinto il premio “Women in physics lecturer”. Ma Catalina non si è fermata e quest’anno ha vinto il “premio Emmy Noether per le donne in Fisica 2017”. Questo riconoscimento, assegnato due volte l’anno, prende il nome da Amalie Emmy Noether, matematica tedesca che si occupò di fisica teorica, in particolare della teoria degli anelli e dell’algebra astratta: nel 1915, Noether teorizzò la connessione tra simmetrie e le leggi di conservazione, un teorema fondamentale in matematica.
continua a leggere


®immagini: Frascati Scienza