BREVETTI 2015

Comunicato (23 maggio 2014)

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato, in data 22 maggio 2015, i decreti con i quali, su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico, Dott.ssa Federica Guidi, sono stati nominati 25 Cavalieri del Lavoro.

Ecco l’elenco completo degli insigniti, con l’indicazione, per ciascuno, del settore di attività e della Regione di provenienza: (in calce all’elenco, i profili dei cinque Cavalieri del Lavoro del Gruppo Lombardo presto aggiornati con il curriculum ufficiale del Quirinale).


ALBINI Silvio– 1956 – Bergamo – Industria Tessile

ALESSI ANGHINI Michele – 1950 – Verbania – Produzione articoli di arredamento/ Meccanica

ARTIOLI Paola– 1960 – Brescia – Industria Siderurgica

BONFIGLIOLI Sonia– 1963 – Bologna – Industria Meccanica

BRACA Aldo – 1948 – Latina – Industria Farmaceutica

COLAVITA Enrico – 1945 – Campobasso – Industria Alimentare

DOLCETTA CAPUZZO Stefano – 1949 – Vicenza – Industria Elettronica

FAVUZZI Domenico – 1962 – Bari –Informatica

FREDA Fabrizio – 1957 – Stati Uniti – Chimica/Cosmetica

FUSILLO Vito – 1956 – Bari – Edilizia

GALLIA Fabio – 1963 – Roma – Credito

GOPPION Alessandro Mauro Massimo – 1955 – Milano – Artigianato installazioni museali

LOCCIONI Enrico – 1949 – Ancona – Industria Meccanica/Impiantistica elettrica

LUTI Claudio – 1946 – Milano – Industria dell’arredamento

LUZZATI Luigi– 1953 – Genova – Industria alimentare

MARCHESINI Vainer– 1946 – Modena – Industria Meccanica/Impiantistica elettrica

MESSINA Sebastiano – 1944 – Siracusa – Impiantistica meccanica

MORETTA Pier Luigi– 1952 – Vercelli – Industria Metalmeccanica

NATALE Giuseppe– 1959 – Chieti – Chimica

PINZAUTI Lorenzo– 1941 – Firenze – Industria dell’abbigliamento

SASSOLI de’ BIANCHI Lorenzo– 1952 – Bologna – Industria Alimentare

SAVIOTTI Pier Francesco– 1942 – Verona – Credito

SCHOENTHAL FELTRINELLI Inge– 1930 – Milano – Editoriale

TOMASSINI Luca– 1965 – Terni – Sistemi per telecomunicazioni

ZAPPACOSTA Pierluigi– 1950 – Stati Uniti – Tecnologia dell’informatica


Silvio ALBINI – 1956 – Bergamo – Industria Tessile

È Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Albini. L’azienda, fondata nel 1876, è guidata oggi dalla quinta generazione della famiglia. Produce tessuti per camiceria con quattro brand, in grado di soddisfare tutti gli stili, dallo sportivo a quello più classico. Nel ’92 il gruppo acquisisce due storici marchi inglesi, Thomas Mason e David & John Anderson, che ne rafforzano il profilo internazionale. Oggi gli otto stabilimenti tecnologicamente all’avanguardia, di cui tre all’estero, garantiscono una produzione di alta qualità con oltre 20 mila varianti di tessuto. Fattura 130 milioni di euro, con una quota di export del 70% in 80 Paesi e oltre 1.300 dipendenti.


Paola ARTIOLI – 1960 – Brescia – Industria Siderurgica

È Amministratore Delegato dal 1994 di Aso Siderurgica SpA, fondata dal padre Aldo nel 1971. Sotto la sua guida l’azienda cresce fino a diventare leader nella produzione di acciai speciali. Nel 2011 l’azienda acquisisce il controllo della SPS SpA, specializzata negli acciai speciali, con cui si fonde due anni più tardi, facendo nascere una realtà industriale con quattro stabilimenti e 320 dipendenti. Attuando una strategia finalizzata all’internazionalizzazione e alla diversificazione produttiva, nel 2014 viene acquisita Cromsteel Industries, azienda siderurgica rumena con oltre 500 dipendenti, specializzata nella produzione a ciclo completo di prodotti ad alta precisione per l’oleodinamica e il movimento lineare. Fattura oltre 140 milioni di euro, destinati per il 21% all’export.


Alessandro Mauro Massimo GOPPION – 1955 – Milano – Artigianato installazioni museali

È Chief Executive Officer di Goppion SpA. Nata nel dopoguerra come piccola officina vetraria, negli anni si è trasformata in un’azienda di eccellenza specializzata in allestimenti museali, in particolare nella fornitura di vetrine tecniche da museo. A partire dal 2000, l’attività della Goppion assume carattere mondiale. Nuovi e prestigiosi progetti la impegnano nei cinque continenti, mentre la collaborazione con alcuni tra i più importanti musei al mondo – il Louvre, il British Museum, il Museum of Fine Arts di Boston – assume carattere di continuità. La vetrina per la Gioconda al Louvre, realizzata nel 2005, ne sancisce la definitiva consacrazione internazionale. Realizza il 70% del fatturato all’estero e impiega 43 dipendenti.


Claudio LUTI – 1946 – Milano – Industria dell’arredamento

È Presidente di Kartell SpA, leader mondiale nella produzione di mobili e oggettistica di disegno industriale ricercato in plastica. Dopo una carriera manageriale, rileva l’azienda nel 1988 e ne rinnova la gamma dei prodotti. Oggi Kartell è una icona del design made in Italy grazie a collaborazioni con grandi nomi, tra i quali Philippe Stark, Ron Arad, Vico Magistretti, Antonio Citterio. Nel 1999 ha istituito il Museo Kartell, premiato l’anno seguente come miglior museo d’impresa. Oggi l’azienda conta 130 negozi monomarca, 250 shop-in-shop e 2.500 rivenditori in oltre 130 Paesi. Kartell è fortemente coinvolta con suoi progetti in Expo Milano 2015. Esporta il 70% del fatturato, pari a 91 milioni di euro e occupa 100 dipendenti.


Inge SCHOENTHAL FELTRINELLI – 1930 – Milano – Editoriale

È Presidente dal 1972 di Giangiacomo Feltrinelli Editore, azienda fondata nel 1955 da Giangiacomo Feltrinelli, di cui era divenuta già Vice Presidente nel 1969. Nata e cresciuta in Germania, ha lavorato come fotoreporter e giornalista in tutto il mondo, intervistando tra gli altri Ernest Hemingway, Pablo Picasso e Simone de Beauvoir. Nel 1960 si trasferisce a Milano, dove sposa Giangiacomo Feltrinelli. È Presidente onorario di Librerie Feltrinelli, creata nel 1988 in seguito alla scissione tra l’attività editoriale e la rete di vendita, che oggi conta 107 librerie. Nel 2005 nasce la Holding Effe a cui fanno capo l’editrice e le librerie e nel 2013 viene inaugurato il canale TV Laeffe. Il fatturato del gruppo vale 445 milioni di euro.