BREVETTI 2016

Comunicato (31 maggio 2016)

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato, in data 31 maggio 2016, i decreti con i quali, sono stati nominati 25 Cavalieri del Lavoro.

Ecco l’elenco completo degli insigniti, con l’indicazione, per ciascuno, del settore di attività e della Regione di provenienza: (in calce all’elenco, i profili dei sei Cavalieri del Lavoro del Gruppo Lombardo presto aggiornati con il curriculum ufficiale del Quirinale).


Guglielmo BEDESCHI – 1936 – Padova – Industria meccanica

Sandro BOSCAINI – 1938 – Verona – Industria vitivinicola

Massimo BUCCI – 1951 – Ravenna – Industria meccanica

Alberto Armando CANDELA – 1939 – Milano – Industria cancelleria e Belle Arti

Ettore CASELLI – 1942 – Modena – Servizi finanziari/credito

Alvaro CESARONI – 1948 – Fermo – Industria meccatronica

Gabriele CLEMENTI – 1951 – Firenze – Industria elettronica

Roberto COLOMBO – 1959 – Vercelli – Industria tessile/abbigliamento

Pierluigi COPPO – 1948 – Novara – Industria complementi d’arredo

Francesca COZZANI – 1957 – La Spezia – Industria manufatti e metallo

Giampaolo DALLARA – 1936 – Parma – Industria automobilistica

Fabrizio DI AMATO – 1963 – Roma – Servizi di ingegneria

Maria Bianca FARINA – 1941 – Roma – Servizi finanziari/assicurazioni

Paolo FAZIOLI – 1944 – Pordenone – Artigianato/fabbrica di pianoforti

Claudio MARENZI – 1962 – Novara – Industria tessile/abbigliamento

Carlo MOLTENI – 1943 – Como – Industria arredamento

Fulvio MONTIPÒ – 1944 – Reggio Emilia – Industria meccanica

Massimo MOSCHINI – 1954 – Napoli – Industria metallurgica

Paolo NOCENTINI – 1941 – Firenze – Industria spedizioni/logistica

Luca Pietro Guido PATANÈ – 1961 – Milano – Industria turismo

Pierino PERSICO – 1947 – Bergamo – Industria metallurgica

Alberto PEYRANI – 1952 – Torino – Industria elettromeccanica

Nicola Giorgio PINO – 1949 – Caserta – Attrezzature da trasporto

Ermenegildo Dino TABACCHI – 1945 – Padova – Industria occhialeria e ottica

Daniela VILLA – 1953 – Lodi – Industria chimica/cosmetica


Alberto Armando CANDELA – 1939 – Milano – Industria cancelleria e Belle Arti

È Presidente onorario di F.I.L.A. Group (Fabbrica Italiana Lapis e Affini). L’azienda, fondata a Firenze nel 1920 e guidata dalla famiglia Candela dal 1956, si è affermata fin dalle origini per la produzione di matite da disegno. Sotto la sua direzione, dal 1964 è stata ampliata la produzione a tutta la gamma degli articoli di cancelleria e da disegno. Oggi il gruppo è conosciuto in tutto il mondo per i suoi marchi, tra i quali Giotto, Tratto Pen, Adica Pongo, Lyra, uno dei marchi di matite più antichi al mondo, e Adigraf per inchiostri e incisioni. È presente con 11 stabilimenti produttivi e 19 filiali in Europa, Americhe e Asia. Fattura circa 250 milioni e occupa 2.600 dipendenti, di cui 227 in Italia.

Pierluigi COPPO – 1948 – Novara – Industria complementi d’arredo

È Presidente di Sambonet Paderno Industrie SpA, storici marchi acquisiti nel 1979 e nel 1997, oggi leader nella produzione di articoli di design di alta qualità per la tavola e la cucina, sia per la casa, che per il canale professionale. Dal 2009 ha rilevato Rosenthal e Arzberg, prestigiosi marchi tedeschi del settore delle porcellane da tavola e dei complementi d’arredo e la francese Raynaud di Limoges. Distribuisce in 95 nazioni e occupa 260 dipendenti.

Carlo MOLTENI – 1943 – Como – Industria arredamento

È Presidente di Molteni SpA, holding di un gruppo specializzato nell’arredo di design. Fondato nel 1934 dal padre, oggi il Gruppo è articolato in aziende operative: Molteni & C. per la casa, Dada per le cucine, Unifor e Citterio per l’ufficio. La produzione si avvale della collaborazione dei più noti designer al mondo, tra i quali Norman Foster, Jean Nouvel, Gio Ponti e Luca Meda ed è realizzata interamente in Italia, in 4 siti da cui escono 120 linee di prodotto. È presente in 600 negozi nel mondo, di cui 40 monomarca. Ha contribuito alla ricostruzione degli arredi del Teatro La Fenice di Venezia. Si avvale di 4 centri di sviluppo e occupa circa 870 dipendenti.

Luca Pietro Guido PATANÈ – 1961 – Milano – Industria turismo

È Amministratore Delegato e Presidente dal 1996 del Gruppo Uvet, azienda di famiglia fondata nel 1950 e oggi leader in Italia nella fornitura di servizi e soluzioni innovative per il turismo e i viaggi. Sotto la sua guida nel 2001 conclude con American Express una joint venture che assume posizioni di leadership nell’organizzazione dei viaggi aziendali, meeting ed eventi. Oggi Uvet può contare su un network di 1.550 agenzie nel mondo, di cui 1.350 con marchio Club Viaggi e 200 Last Minute Tour. Occupa 915 dipendenti, di cui circa 650 in Italia.

Pierino PERSICO – 1947 – Bergamo – Industria metallurgica

È Presidente di Persico Group. Inizia a lavorare a 14 anni come apprendista in una fonderia e nel 1976 fonda la Persico, una “modelleria” del legno per la realizzazione di stampi in acciaio utilizzati nelle produzioni in serie. Fortemente orientato all’innovazione e all’impiego dei nuovi materiali, è oggi presente nell’automotive, nella nautica e nella costruzione di satelliti con la progettazione e la costruzione di componenti in alluminio e carbonio ad alta tecnologia ed elevate prestazioni. Tra le sue realizzazioni, lo scafo di Luna Rossa per l’American’s Cup. Fattura circa 100 milioni di euro, con un export dell’80%. Impiega 300 addetti.

Daniela VILLA – 1953 – Lodi – Industria chimica/cosmetica

È Consigliere Delegato di L’Erbolario Srl. L’azienda, leader di mercato in Italia nella cosmesi di derivazione vegetale, nasce a Lodi nel 1978 come Premiata Erboristeria Artigiana. Nel retro del piccolo negozio, Franco Bergamaschi e la moglie Daniela Villa realizzano i loro primi cosmetici, grazie all’ausilio di vecchi e collaudati ricettari di famiglia. Nel 1994 L’Erbolario trova la sua sede definitiva nel verde del Parco Adda Sud. Oggi è in grado di fornire 5.500 erboristerie e farmacie. Riserva grande attenzione all’etica e alla sostenibilità ambientale, con una filiera cortissima e una produzione interamente realizzata in Italia. Occupa 160 dipendenti.